mare

 

mare

Tra due settimane si parte: finalmente vado al mare!!!

Formentera, arrivo!  Feste in spiaggia, acqua cristallina e tanto sole! Tutto quello di cui ho bisogno.
Dunque… cosa devo portare?? Costumi, ovviamente: ne ho di tutti i tipi! Ombrellone? No, lo compro lì. Copri costume stile gitana, asciugamano, borsa da mare rigorosamente in gomma, ciabatte, corone floreali per la sera, vestiti, la maggior parte bianchi per esaltare l’abbronzatura.

 

 

Oh mamma… A proposito di abbronzatura… Ma dove vado così bianca???

 

Ho ancora il classico colorito milanese bianchiccio tendente al giallo, che per di più esalta le vene varicose! Doccia solare? No, non è più di moda e soprattutto fa invecchiare!

Ecco di cosa ho bisogno:

Un autoabbronzante molto potente ma che non faccia le macchie, ne conosco di diversi tipi, ovviamente quelli naturali “green” a base di olio d’oliva.
Protezione solare spray, stile deodorante, che puoi spruzzarti sulla pelle in modo omogeneo, onde evitare l’abbronzatura a macchia di leopardo.
Una terza cosa però non posso proprio dimenticarla! Il cappello da sole in paglia!

Lo so, lo so. Fa un po’ effetto sciura degli anni 50 che vuole essere chic anche in spiaggia. Ma non posso non prenderlo!

Il primo motivo è che già sono schizzata e vorrei evitare insolazioni, il secondo è che chi ha i capelli tinti e decolorati come i miei deve assolutamente proteggerli. È  vero, esistono i protettori solari per capelli: io li uso, ma per precauzione metto anche il cappello!

Perché l’effetto lana cotta di settembre l’ho avuto molto spesso, i rasta al liceo li ho già avuti, e poi preferisco preservare il colore dei capelli. Già ne ho pochi, e poi i capelli sono il nostro primo biglietto da visita, come dice mia madre, se hai a posto quelli, mangi due glitter al mattino e brillerai tutto il giorno!

Ilaria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci il commento