gita fuori porta

Per Pasqua e Pasquetta (come per tutti i weekend della Primavera, meteo permettendo) non vedo l’ora di regalarmi uno o due giorni lontana dalla città. Succede anche a te?
Allora, se sei a Milano e dintorni, ecco qualche idea che potrà tornarti utile per una gita fuori porta!

Oltrepò Pavese

 

A sud del fiume Po, a meno di un’ora d’auto da Milano, troviamo l’Oltrepò Pavese. Si tratta di una regione nota soprattutto per i meravigliosi borghi medievali incastonati fra le sue dolci colline: nelle giornate più limpide da qui potrai godere di un panorama davvero straordinario, con la pianura che si estende davanti ai tuoi occhi per arrivare fino alle Alpi!
Come non menzionare, poi, i famosi vigneti? Qui si trovano alcune delle cantine più antiche e rinomate del Paese: la denominazione Oltrepò Pavese è riservata ai vini DOC che provengono da quest’area e prevede tantissime tipologie di vini, dal Barbera al classicissimo Bonarda, passando per Moscato, Sauvignon, Chardonnay e Pinot Nero.
Se riesci a moderarti con il vino, può essere una splendida idea anche quella di prenotare una escursione a cavallo! Diversi agriturismi offrono, tra le altre cose, la possibilità di vivere questa esperienza, adatta anche ai principianti.

 


Lago Maggiore: le Isole Borromee

 

Le Isole Borromee, note anche come le “perle” del Lago Maggiore, sono nell’area del Golfo Borromeo, sulla sponda piemontese del lago. Per raggiungerle, è sufficiente un’ora e mezza di auto da Milano. Le Isole Borromee sono tre, Isola Madre, Isola Bella e Isola dei Pescatori, e si trovano davanti a Stresa: è molto semplice raggiungerle grazie ai collegamenti effettuati da Navigazione Laghi. Sul sito isoleborromee.it è possibile acquistare interi pacchetti personalizzabili che comprendono spostamenti e, volendo, visite guidate.

L’Isola Madre è la più grande. Qui sorge un antico palazzo, immerso in un lussuoso giardino dove è possibile ammirare fiori esotici e piante rare, oltre a tanti pavoni, fagiani e pappagalli. Anche l’Isola Bella offre ai visitatori lo spettacolo di giardini fioriti: il suo è il tipico esempio del “giardino all’italiana” del Seicento, che si sviluppa su terrazze e ospita fiori di una bellezza mozzafiato. Sull’Isola Bella sorge, inoltre, un antico palazzo barocco. Meno sfarzosa, ma non meno affascinante, l’Isola dei Pescatori è la più piccola delle Borromee. Caratterizzata da piccole case di diversi piani, costruite per sfruttare lo scarso spazio disponibile, e dotate di lunghi balconi che avevano la funzione di ospitare il pesce da essiccare, è anche l’unica isola abitata durante tutto l’anno.

 


Lago d’Iseo: Montisola

Montisola (o Monte Isola) sorge nel Lago d’Iseo. La sua fama è stata di recente accresciuta da un evento che ha avuto una risonanza internazionale: la celebre The Floating Piers, installazione dell’artista Christo nota come “passerella di Christo” o ancora “ponte galleggiante”.

Ho avuto occasione di visitare Montisola proprio nel corso di questo evento e sono rimasta davvero colpita, oltre che , ovviamente, dall’opera di Christo, dalla bellezza mozzafiato di un luogo di cui, onestamente, sapevo davvero poco. Circondata da tante (tantissime!) persone che da ogni parte del mondo erano accorse sul lago d’Iseo per provare l’esperienza di una passeggiata sulla famosa opera, mi sono ritrovata in un borgo di una bellezza davvero straordinaria, in cui sembrava che il tempo si fosse fermato.

Probabilmente non la pensavano così le signore anziane che si erano attrezzate di seggiolini pieghevoli, piazzati tatticamente sotto casa, da cui scrutavano – e commentavano – i turisti russi, cinesi, americani (e milanesi). Avrei potuto fermarmi ad ascoltarle per ore.

Ma torniamo alla nostra gita fuori porta: Monte Isola si raggiunge, ovviamente, dalla costa del Lago d’Iseo: puoi scegliere uno dei porti di partenza (Sulzano, Sale Marasino, Iseo, Lovere, Sarnico, Tavernola). Da Milano, ci vorrà circa un’ora e mezza di auto.

L’Isola ospita diversi borghi, e qui l’attività principale è la pesca. Tuttavia, Monte Isola è famosa anche per la produzione di reti! Vengono realizzate reti da pesca, naturalmente, ma anche quelle per i campi da calcio! Proprio da qua provengono le reti che vediamo nella maggior parte dei campi da calcio europei.

 


 Val Camonica

 

La Valle Camonica si trova in provincia di Brescia e ha avuto origine da un ghiacciaio che si è ritirato migliaia di anni fa. La valle è attraversata dal fiume Oglio ed è famosa in tutto il mondo perché ricca di incisioni rupestri. Si tratta di disegni che i nostri antenati hanno realizzato incidendo le rocce. Sono molto importanti perché ci permettono di viaggiare nel tempo raccontandoci il modo in cui vivevano le popolazioni che ci hanno preceduti, e le cose che per loro contavano maggiormente. Proprio per l’importanza delle incisioni che sono state trovate in questa zona, l’Arte Rupestre della Valle Camonica è stata riconosciuta come Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO.
Raggiungere la Valle Camonica richiede meno di 2 ore di auto da Milano. Sul sito turismovallecamonica.it è possibile scegriere diversi percorsi per visitare la Valle alla scoperta delle incisioni rupestri.

 


Lago di Como: Bellagio

Un grande classico! Scegliendo Bellagio vai sul sicuro soprattutto se la gita fuori porta è da vivere con la tua dolce metà: tutto il lago di Como è super romantico, e Bellagio in particolare è uno dei luoghi più eleganti! Il borgo sorge proprio sul promontorio centrale del Lario (tra i due rami, insomma): una posizione privilegiata che regala a Bellagio un panorama eccezionale. Qui potrai passeggiare tra antiche ville e lussuosi giardini: in primavera è davvero una destinazione perfetta anche per una rapida fuga in giornata, dato che da Milano ti basteranno, traffico permettendo, meno di due ore d’auto.

Tra i giardini più famosi in questa zona ci sono quelli della ottocentesca Villa Melzi, che sono aperti al pubblico da marzo a fine ottobre.

 

E voi conoscete queste località? O avete altri posti da consigliare per una gita fuori porta?

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci il commento