Living Nature: Salone del Mobile Milano

Sota a ti se viv la vita, cantava Giovanni D’Anzi nella più classica delle canzoni meneghine. Oggi, sotto la Madonnina, si vive anche la Natura! In piazza del Duomo, infatti, è arrivato il Salone del Mobile.Milano con Living Nature. La Natura dell’Abitare, la mostra-installazione nata da un’idea dello studio internazionale di design e innovazione CRA (Carlo Ratti Associati) e Studio Römer.

Il progetto di Living Nature era stato presentato all’inizio di febbraio nel corso della conferenza stampa di presentazione della 57a edizione del Salone del Mobile, che si è tenuta presso l’Aula Magna dell’Università Bocconi. “Siamo partiti – ha spiegato lo stesso Carlo Ratti – dal tema chiave della Natura, dalla volontà di portare in città la natura in modo nuovo e dal desiderio di riconnetterci a essa seguendo le stagioni. Vogliamo realizzare un sogno: creare uno spazio domestico dove vivere le quattro stagioni contemporaneamente grazie a sistemi di controllo del clima”.

Living Nature Milano Salone del Mobile

Oggi ho visitato questo straordinario ambiente, che fino al 25 aprile resterà aperto al pubblico dalle 10.00 alle 20.00 (i dettagli sul sito ufficiale del Salone del Mobile.Milano) per offrire un’esperienza davvero unica. Nella gallery in fondo all’articolo trovate una piccola anticipazione di cosa vi attende sotto le guglie del Duomo!

Living Nature: Salone del Mobile Milano

Un angolo di Autunno

In un padiglione- serra ampio 500 metri quadri sono racchiusi quattro microcosmi naturali e climatici in cui coesistono tutte le quattro stagioni che viviamo durante un intero anno. Ad arricchire questo straordinario giardino, ecco spuntare diversi oggetti di design, da lampade a sedie sdraio, passando per poltrone e piccoli cavalli a dondolo.

Sulle pareti esterne della mostra-installazione, troverete anche dati e informazioni sulle stagioni e su come sta cambiando il nostro clima, con un focus particolare sulla città di Milano.

Due i temi chiave che Living Nature ci invita a esplorare: il rapporto tra natura e abitare e il controllo del clima.

Il progetto suggerisce infatti una diversa prospettiva su come affrontare i temi della salvaguardia ambientale e del cambiamento climatico. Una risposta all’amore per la natura che l’uomo nutre per istinto e che il biologo di Harvard Edward O. Wilson ha teorizzato come “biofilia”, bisogno per cui siamo tutti attratti istintivamente dalla natura e “programmati” per stare meglio quando siamo immersi in essa.

A spiegarlo, lo stesso Carlo Ratti, architetto e ingegnere torinese che insegna al MIT (Massachusetts Institute of Technology) di Boston: qui dirige il Senseable City Lab, gruppo di ricerca che esplora come il nostro modo di intendere, progettare e vivere le città sia influenzato dalle nuove tecnologie. Quello di Carlo Ratti è stato inserito da Forbes tra i names you need to know, Wired ha nominato l’architetto tra le “50 persone che cambieranno il mondo” e Fast Company tra i “50 designer più influenti in America”.

Uno spazio ricreativo, e allo stesso tempo una riflessione sul rapporto tra la città e la natura. Il padiglione di Living Nature è stato concepito con criteri di risparmio energetico: il suo innovativo sistema di gestione dell’energia sfrutta celle fotovoltaiche, accumulatori e pompe di calore che insieme danno vita a strategie sostenibili per il controllo climatico che – come spiega lo stesso Carlo Ratti – non hanno precedenti.

“Nel XX secolo le città si espansero verso l’esterno per conquistare la natura e la campagna. Crediamo che la sfida di oggi sia l’opposto: come riportare la natura in città. Negli ultimi anni Milano è stata in prima linea in questa ricerca con progetti storici come Bosco Verticale di Stefano Boeri. Living Nature continua una tale riflessione, ponendo la dimensione domestica più vicino alle sfide ambientali più pressanti di oggi”.

Living Nature: Salone del Mobile MilanoParola d’ordine: sostenibilità. Per realizzare Living Nature è stato studiato il miglior modo possibile per gestire i flussi di energia che permettono di controllare il clima. Un botanico francese, Patrick Blanc, ha selezionato con cura le piante che osserviamo nel padiglione, che sono state posizionate in una membrana di cristallo alta ben 5 metri in grado di filtrare il sole in modo dinamico, in base all’input di sensori che reagiscono alla luce. L’energia pulita viene generata da pannelli fotovoltaici montati sopra al padiglione: l’energia che viene utilizzata per raffreddare l’area dell’inverno e a riscaldare quella dell’estate arriva da loro. Il modo in cui funziona la regolazione del clima in questo ambiente viene paragonato a quello di un frigorifero: l’energia viene utilizzata per raffreddare l’area dedicata all’inverno. Proprio come succede in tutte le nostre cucine questo processo genera calore, che qui viene sfruttato per riscaldare l’area climatica dell’estate.

Il padiglione di Living Nature, aperto al pubblico da martedì 17, è stato inaugurato lunedì sera dallo stesso Carlo Ratti e dal sindaco di Milano Giuseppe Sala. L’inaugurazione è stata trasmessa in diretta sulla pagina Facebook della CRA:

Antonio Atripaldi, project leader di Carlo Ratti Associati, spiega: “Alla luce dei cambiamenti climatici e delle minacce che incombono sulle città di tutto il mondo, abbiamo bisogno di elaborare strategie di bonifica del clima per migliorare le condizioni di vita nelle nostre città, definendo un’alleanza più stretta tra il mondo naturale e quello artificiale. Se il controllo del clima è spesso associato a un eccessivo consumo di energia, questo progetto offre un cambiamento radicale di prospettiva, dimostrando la fattibilità di una tecnologia per il controllo del clima che sia anche sostenibile, con un vasto potenziale per applicazioni future”.

Living Nature: Salone del Mobile Milano
Living Nature: Salone del Mobile Milano
Living Nature: Salone del Mobile Milano
Living Nature: Salone del Mobile Milano
Living Nature: Salone del Mobile Milano
Living Nature: Salone del Mobile Milano
Living Nature: Salone del Mobile Milano
Living Nature Milano Salone del Mobile
Living Nature: Salone del Mobile Milano
previous arrow
next arrow
ArrowArrow
Slider

 

Anche voi andrete a visitare Living Nature? O ci siete già stati?

Valeria Capettini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci il commento