Anche quest’anno non posso mancare alla corsa organizzata per richiamare l’attenzione sulla lotta contro i tumori: la “Formula 1”, marcia benefica della LILT è datata domenica 6 maggio all’Autodromo Nazionale di Monza. La partenza verrà data in pista, con il semaforo utilizzato per le partenze delle gare automobilistiche, alle ore 9:15. Dopo tale ora e fino alle ore 10:00 sarà possibile la partenza libera. Runner professionisti, corridori amatoriali, adulti, bambini, amici a quattro zampe: tutti sono invitati a partecipare a questa corsa non competitiva per trascorrere una giornata all’insegna dello svago e del movimento fisico, uno dei corretti stili di vita utili per prevenire il cancro. Il ricavato dell’evento andrà a sostenere le attività dello Spazio Prevenzione di Monza, da 45 anni presidio importante sul territorio per la diagnosi precoce e il Progetto Alternanza scuola-lavoro che offre un tirocinio formativo di 200 ore in 3 anni agli studenti di alcuni Istituti Superiori di Milano e Monza.

Alla #runformulauno Stefania Andriola e Flavio Galbiati

 

#runformulauno

Oltre allo Sport e alla Solidarietà in pista per correre contro i tumori sarà protagonista anche la musica di DiscoRadio insieme ai personaggi di Star Wars, della 501st Legion Italica Garrison e Rebel Legion Italian Base. L’iniziativa, promossa dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, ha ottenuto il patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Monza e Brianza, Comune di Monza, La Reggia di Monza.

Un appuntamento di grande richiamo e suggestione nella cornice del più famoso autodromo italiano dove di solito sfrecciano i campioni di Formula 1. Un evento di richiamo per atleti di ogni età, capaci di unire alla passione per lo sport un forte senso di solidarietà. Partecipare, del resto, non è soltanto un modo per regalarsi il piacere dell’esercizio fisico e della festa condivisa, ma è anche una testimonianza concreta di appoggio all’impegno che la LILT da sempre mette nella lotta contro i tumori e nella diffusione di una cultura della prevenzione e della diagnosi precoce. I podisti potranno cimentarsi in quattro diversi percorsi, di differente difficoltà:

 

GIALLO: 2,4 km su asfalto, lungo la pista junior con ristoro all’arrivo;

VERDE: 5,8 km su asfalto, lungo la pista stradale con ristoro all’arrivo;

ROSSO: 9 km su asfalto lungo la pista stradale e sterrato all’esterno attraversando il Parco di Monza, con punto ristoro intermedio e all’arrivo;

BLU: 14 km su asfalto lungo la pista stradale e sterrato all’esterno attraversando il Parco di Monza, con punto ristoro intermedio e all’arrivo.

#runformulauno

Normalmente io e il mio gruppetto scegliamo il percorso rosso ma quest’anno ci piacerebbe correre quello blu, per cercare di superare i nostri limiti. Vi farò sapere come andrà ma soprattutto ogni falcata di quel giorno servirà per dare il nostro piccolo contributo a una lotta importante! 🙂

Stefania Andriola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci il commento