yoga: prezioso alleato del nostro benessere, ci fa stare bene dentro e fuori

20Si terrà proprio il 21 giugno prossimo la Giornata Internazionale dello Yoga. Una data emblematica: il 21 giugno, infatti, segna il Solstizio d’Estate, giorno in cui Shiva, nella tradizione indù, iniziò a trasmettere i propri insegnamenti. La Giornata Mondiale dello Yoga è stata riconosciuta nel 2015 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Moltissime sono le iniziative previste sia in Italia che all’estero. Lo Yoga, d’altra parte, grazie alla sua eccezionale capacità di combattere lo stress e aiutare a ritrovare noi stessi, attrae al giorno d’oggi sempre più persone. I numeri sono impressionanti. Secondo uno studio condotto da “Yoga Alliance”, attualmente sono ben 36,7 milioni gli americani che praticano questa disciplina: nel 2012 erano “appena” 20,4 milioni. In Italia i praticanti sono circa 2 milioni: nel 2011 erano 1 milione e 100mila. Dal punto di vista economico, il mercato dello yoga oggi muove a livello planetario oltre 10 miliardi di dollari, 200 milioni dei quali arrivano dall’Italia. Se la gente è disposta a investire tempo e denaro per praticare lo yoga, dunque, un motivo ci sarà. E ben fondato. L’ultima tendenza vede i lavoratori praticare yoga in pausa pranzo, con una seduta media della durata di 45 minuti. Ma sono sempre più le persone che scelgono di fare una vacanza all’insegna dello yoga negli angoli più sperduti del mondo.

La Giornata Internazionale dello Yoga si festeggia il 21 giugno, giorno del Solstizio d’Estate

 

Lo yoga nasce in India circa 5.000 anni fa. Il termine “Yoga” indica la connessione tra mente, corpo e spirito. Le tipologie dello yoga sono moltissime, variando da quelle più rilassanti e più “spirituali” a quelle più dure dal punto di vista fisico. Una cosa le accomuna tutte: gli eccezionali benefici che ne possiamo trarre a livello psico-fisico. Se praticato regolarmente, infatti, lo yoga mantiene in salute, aiuta a far scomparire problemi e dolori, previene l’insorgenza di malattie, combatte i problemi legati allo squilibrio corporeo, infonde una grande serenità e chiarezza mentale, bilancia le emozioni e, in ultima analisi, regala la felicità interiore. Cerchiamo di comprendere nel dettaglio tutti i benefici provenienti dallo yoga. La pratica di questa disciplina migliora tutti i distretti del nostro corpo: apparato scheletrico, muscolare, circolatorio, nervoso, digestivo, respiratorio, endocrino e riproduttivo. Gli asana, ossia le posizioni dello yoga, rafforzano infatti ogni singolo muscolo del corpo. La nostra forza aumenta e viene favorito il rilassamento. In alcuni asana lavorano maggiormente gli arti superiori, in altri quelli inferiori. Migliora inoltre la nostra globale flessibilità. Mantenere flessibili articolazioni, tendini e muscoli è di fondamentale importanza al fine di prevenire lesioni e infortuni. Ci sono moltissime persone, per esempio, che trovano sollievo dalla propria artrite proprio grazie allo yoga. A beneficiare di questa disciplina è anche la postura, che migliora nettamente, e, di conseguenza, i vari dolori a schiena e collo. Tutte patologie che, grazie allo yoga, spesso scompaiono miracolosamente.

Questa disciplina favorisce un rilassamento profondo e un generale benessere mentale

 

Tra i benefici dello yoga vi è inoltre un netto aumento dell’energia vitale. Questa disciplina, riducendo lo stress e permettendo un rilassamento dei muscoli a livello profondo, aiuta a essere più attivi durante la giornata. Lo yoga infatti bilancia i nostri centri energetici (in sanscrito, chakra), consentendo alla forza vitale (prana) di fluire liberamente nel nostro corpo, aumentando in tal modo i livelli di vitalità. Le tecniche di respirazione previste nel pranayama mirano proprio ad aumentare l’energia vitale. Lo yoga è inoltre utilissimo anche al sistema digestivo. Attraverso l’equilibrio infuso da questa disciplina, arriveremo ad abitudini alimentari più sane e, di conseguenza, anche a raggiungere il peso ottimale per ognuna di noi. Se siamo affette da particolari dolori, potremmo propendere per un tipo di yoga terapeutico, durante il quale si praticano esercizi e tecniche specifiche per ogni singolo problema. Se invece siamo atlete professioniste, teniamo conto che lo yoga può notevolmente innalzare le nostre performance sportive. Anche la mente trae enormi benefici dalla pratica dello yoga. Tra questi, la capacità di focalizzarsi e concentrarsi, la riduzione della tensione mentale e il raggiungimento di uno stato “di grazia” psichico e spirituale. Prepariamoci dunque a questo Solstizio d’Estate del tutto speciale: se già non lo pratichiamo, avviciniamoci allo yoga e iniziamo a conoscerlo. La Giornata Mondiale ad esso dedicato potrebbe essere un’ottima occasione.

 

Anna Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci il commento