corse donne

Ci attendono parecchi appuntamenti rigorosamente al femminile con, eccezionalmente, qualche strappo alle regole!

Si stanno facendo sempre più numerose le corse dedicate alle donnecorse donne che tradizionalmente sostengono progetti che riguardano l’universo femminile, spaziando da tematiche legate alla salute, come la ricerca e la cura del tumore al seno, ad aspetti sociali come la lotta alle violenze domestiche. Alcune sono rigorosamente solo per le donne, in altre è ammessa anche la partecipazione maschile. È prevista la presenza di donne di ogni età: si va dalle ragazzine alle nonne. Di seguito vi elenco alcune manifestazioni spronandovi a partecipare. Io e il mio gruppetto di amiche non perdiamo mai la possibilità di essere presenti a quelle che si svolgono in Lombardia, dalla Strawoman, alle corse a favore della LILT alla Lierac Beauty Run.

Iniziamo con la Strawoman che non organizza solo una corsa ma ben 9, animando la stagione da maggio a novembre. Il primo appuntamento è previsto a Brescia domenica 6 maggio e poi seguirà la tappa del 12 maggio a Parma. In giugno il tour in rosa proseguirà il 3 a Milano, l’8 a Prato, il 10 a Verona, il 23 a Bergamo e il 30 a Como. Si riprende poi dopo le vacanze il 23 settembre a Monza e si finisce il 24 a Novara. Tutte le tappe prevedono un percorso di 5 km con la possibilità di cimentarsi fino a 10 km nelle corse di Bergamo, Monza e Milano. La mission è sensibilizzare sull’uguaglianza di genere e sulla lotta alla violenza nei confronti delle donne, con un’azione di sostegno alla onlus Actionaid.

Domenica 6 maggio sarà organizzata anche la Treviso in rosa che nel 2017 ha visto oltre 10000 partecipanti, diventando una delle corse al femminile più partecipate d’Italia. Sono previste due distanze, 5 e 9 km con un percorso che tocca tutti gli angoli più suggestivi della città. Chi vuole può correre ma si può anche camminare. La corsa viene organizzata come opera di sensibilizzazione e sostegno a favore della LILT, la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori.

corse donne

Domenica 13 maggio sarà la città di Padova ad animarsi con la Pink Run. Siamo alla nona edizione di questa corsa che lo scorso anno ha visto la presenza di oltre 6000 runner. La manifestazione è aperta a tutte le donne e si svolge su un percorso di 8 km. Si parte alle 18:00 e sabato sera tutte la partecipanti sono invitate al Pink Party, un anticipo di una giornata tutta dedicata al gentil sesso e al divertimento. La corsa quest’anno avrà anche la fortuna di svolgersi nella giornata dedicata alla festa della mamma. L’intero ricavato sarà devoluto alla onlus Coco Loco Padova, squadra di atleti disabili che pratica il Powerchair Hockey e alla Fondazione Giovanni Celeghin per la ricerca scientifica sui tumori celebrali.

Il 9 giugno sarà il centro di Milano la cornice di una corsa dedicata alle donne e alle famiglie: la Lierac Beaty Run. Sono previste 3 prove, la 10 km che parte alle 21:00, la 5 km con partenza sempre alle 21:00 e la 5 km dedicata alle famiglie con partenza alle 21:15. La manifestazione vuole essere per tutte le donne un momento per mettersi alla prova e prendersi cura di sé. Mamme e nonne possono anche correre per accaparrarsi il Trofeo Mamma o Nonna sprint in palio per la più veloce delle 2 categorie. Nel momento dell’iscrizione si può scegliere tra 5 Onlus a cui devolvere i 5 euro compresi nel costo dell’iscrizione.

corse donne4 tappe sono previste per la Race for the Cure, la più grande manifestazione per la lotta ai tumori del seno in Italia e all’estero. Nata negli Stati Uniti nel 1982 è arrivata in Italia nel 2000. Nel 2017 si sono registrati oltre 110000 iscritti nei 4 appuntamenti di Roma, Bologna, Brescia e Bari, 65000 solo a Roma. Anche quest’anno sono previste 4 tappe.

Il 20 maggio a Roma, il 27 maggio a Bari, il 23 settembre a Bologna e il 7 ottobre a Brescia. A Roma la passeggiata di 2 km e la corsa competitiva di 5 km partiranno dal Circo Massimo e verrà creato un villaggio aperto dal 17 al 20 dove non mancheranno eventi ed iniziative gratuite per la salute, lo sport e il benessere. I fondi raccolti sono utilizzati per realizzare programmi di prevenzione a sostegno delle donne.

 

Stefania Andriola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci il commento